Fondi europei - bandi sociale e formazione FSE

Fondi europei - Photo credit: Håkan Dahlström via Foter.com / CC BYFocus sui finanziamenti europei per sociale e formazione, a valere sul Fondo sociale europeo FSE 2014-2020.

Banca dati agevolazioni

Fondi Ue - bandi PSR, FESR e FSE

Una selezione di bandi aperti della settimana. Focus sulle opportunità per il sociale e la formazione, a valere sul FSE 2014-2020.

Veneto: formazione per l'innovazione 

Il bando, da 20 milioni, vuole rendere le risorse umane protagoniste attive del processo di innovazione e creare nelle imprese un ambiente culturale favorevole al cambiamento, allo sviluppo della conoscenza e alla pratica dell’innovazione come processo continuo.

Le proposte progettuali possono essere presentate da imprese private e (su espressa richiesta di queste ultime) da soggetti iscritti nell'elenco regionale degli organismi di formazione accreditati e devono prevedere interventi formativi e di accompagnamento, di immediata realizzazione, personalizzati sulle specifiche esigenze aziendali.

Le domande di ammissione devono essere presentate a sportello entro le seguenti scadenze: 1 – 30 settembre 2017, 1 – 31 ottobre 2017.

> Tutte le info sul bando

Liguria: formazione per imprese in crisi

Bando da 2,5 milioni di euro per il finanziamento di azioni formative volte a soddisfare i fabbisogni formativi aziendali, compresi quelli delle imprese in situazione di crisi.

I destinatari degli interventi sono le imprese per attività di formazione aziendale rivolte ai propri addetti, agli imprenditori e ai lavoratori coinvolti in situazioni di crisi. Previste tre tipologie di attività:

  • iniziative formative aziendali e settoriali;
  • piani formativi presentati da aziende in crisi e collegati a piani di riconversione e ristrutturazione aziendale;
  • voucher aziendali.

Due le finestre temporali per l'invio delle candidature: dal 2 ottobre al 31 ottobre 2017 e dal 1 febbraio al 28 febbraio 2018.

> Tutte le info sul bando

Valle d’Aosta: alternanza scuola-lavoro e imprenditorialità giovanile

Bando da 1,4 milioni per la presentazione dei progetti “Alternanza scuola-lavoro” e “Imprenditorialità giovanile”.

Le iniziative sono rivolte alle istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado regionali (istituzioni scolastiche liceali, tecniche e professionali), agli enti e fondazioni che comprendono istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado paritarie aventi sede nel territorio della Regione Autonoma Valle d’Aosta.

I destinatari sono gli studenti iscritti alle scuole secondarie di secondo grado presso le istituzioni scolastiche regionali, nonché gli enti e fondazioni che comprendono istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado paritarie aventi sede nel territorio della Regione Autonoma Valle d’Aosta, secondo quanto previsto dalle schede allegate.

Scaduta la sessione 2017, sono previste le seguenti scadenze annuali per la presentazione dei progetti:

  • dal 5 aprile 2018 al 26 aprile 2018,
  • dal 5 aprile 2019 al 26 aprile 2019.

> Tutte le info sul bando

Toscana: borse di mobilità

L'avviso, che può contare su uno stanziamento di 4 milioni di euro, intende promuovere l'occupazione e migliorare la qualità e l'efficacia dei servizi per il lavoro attraverso il consolidamento della rete EURES, la rete europea della mobilità professionale.

Domande fino al 31 dicembre 2020.

> Tutte le info sul bando

Umbria: bando per l’occupazione giovanile

Il bando intende agevolare la costituzione e l’avvio di imprese promosse da giovani, volte alla produzione di beni e alla fornitura di servizi, compreso il commercio e i servizi alla persona, purché comunque riferibili all’esercizio di un’attività imprenditoriale.

L’avviso si rivolge alle imprese, quali le società commerciali, le società cooperative e le imprese individuali.

Le domande possono essere presentate fino al 2 gennaio 2018 

> Tutte le info sul bando

Molise: occupazione over 30

Bando da 1,6 milioni di euro per il sostegno all'occupazione degli over 30 attraverso l'attivazione di tirocini extra-curriculari di inserimento e reinserimento al lavoro.

L'obiettivo è offrire ai disoccupati una formazione "on the job" che gli permetta l’inserimento/reinserimento nel mondo del lavoro, e nel contempo faciliti le imprese, che hanno intenzione di assumere, di conoscere e sperimentare i potenziali dipendenti nei contesti produttivi e organizzativi.

Possono presentare domanda – entro il 30 novembre 2017 - imprese del settore privato e soggetti promotori della direttiva attuativa (DGR n.600/2013 della L.R. n. 13/2013), abilitati alla promozione dei tirocini extracurriculari over 30 su Sistema Informativo.

> Tutte le info sul bando

Campania: training per competere

Il bando intende sostenere e orientare progetti formativi aziendali e pluriaziendali per aggiornare ed accrescere le competenze dei lavoratori e delle lavoratrici.

I progetti, che possono essere presentati dalle imprese con sede legale ed operativa sita nella Regione Campania, possono essere trasmessi entro il 24 ottobre 2017.

Tutte le info sul bando

Calabria: dote lavoro

Oltre 66 milioni di euro per sostenere l’inserimento e il reinserimento nel mercato del lavoro dei disoccupati, degli inoccupati e delle persone con disabilità e maggiormente vulnerabili.

Possono partecipare all’avviso gli operatori accreditati nella rete regionale dei servizi per il lavoro e per le politiche attive del lavoro, che operano in via complementare o sussidiaria alle attività svolte dalla Regione attraverso i Centri per l’impiego.

Destinatari della dote lavoro sono coloro che finora sono rimasti fuori dal sistema degli incentivi e delle politiche per il lavoro.

Termini e modalità per l'invio delle domande saranno indicati successivamente.

> Tutte le info sul bando

Photo credit: Håkan Dahlström via Foter.com / CC BY

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.