Fondi UE - bando Interreg Italia-Slovenia per progetti strategici

Interreg Italia SloveniaDall'Ue 27 milioni di euro per il prossimo bando del programma di cooperazione Interreg V-A Italia-Slovenia 2014-2020.

Quale governance per la politica di coesione post 2020

Prevista per l'inizio del 2018 la pubblicazione del nuovo bando del programma di cooperazione Interreg V-A Italia-Slovenia 2014-2020.

Interreg V-A Italia-Slovenia 2014-2020

Il programma Interreg V-A Italia-Slovenia 2014-2020 sostiene la strategia Europa 2020, investendo risorse significative sulla crescita e l'innovazione, sulla qualità della vita e la sostenibilità ambientale e per una pubblica amministrazione più efficiente.

Il programma coinvolge diversi territori: 

  • per la Regione Friuli Venezia Giulia, le province di Udine, Pordenone, Gorizia e Trieste;
  • per la Regione del Veneto, la sola provincia di Venezia;
  • per la Slovenia, le regioni statistiche Notranjsko-primorska, Osrednjeslovenska, Gorenjska, Obalno-kraška e Goriška.

Sono previsti 5 Assi:

  • Asse 1 - Promozione delle capacità innovative per un’area più competitiva,
  • Asse 2 - Cooperare per l’attuazione di strategie e piani di azione caratterizzate da basse emissioni di carbonio,
  • Asse 3 - Tutelare e promuovere le risorse naturali e culturali,
  • Asse 4 - Rafforzamento della capacity building e della governance transfrontaliera,
  • Asse 5 - Assistenza tecnica.

Le risorse a disposizione ammontano a oltre 91,6 milioni di euro.

La spesa dei Fondi UE e la Politica di Coesione post 2020

Bando Interreg 2018

In base alle prime anticipazioni, il bando 2018 del programma Interreg V-A Italia-Slovenia 2014-2020 avrà a disposizione un budget di 27 milioni di euro di fondi FESR per il finanziamento di 10 progetti strategici.

I progetti dovranno riguardare i 10 temi strategici individuati dal Comitato di sorveglianza nell'ambito dei primi 4 Assi del programma:

  • Asse 1: Nanotecnologie, industria creativa;
  • Asse 2: Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile ed il Clima, mobilità e intermodalità, eccellenza nel turismo;
  • Asse 3: Prima guerra mondiale, minoranze e multiculturalità, Natura 2000 e infrastrutture verdi, direttiva alluvioni;
  • Asse 4: Protezione civile.

Una volta pubblicato, il bando resterà aperto per 45 giorni.

Le proposte progettuali potranno essere presentate esclusivamente in modalità elettronica grazie al sistema Front End Generalizzato 2 – FEG2 predisposto dalla società Insiel (in-house della regione autonoma Friuli Venezia Giulia), previo ottenimento di login e password attraverso il sistema Login FVG.

La presentazione delle proposte progettuali sarà a cura esclusiva del Lead Partner (LP).

> Cooperazione territoriale europea - De Vincenti, no a taglio Politica Coesione 

Photo by mirci on Foter.com / CC BY

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.