Notizie

La crisi economica scuote l'Europa unita

Bucarest 2007 - foto di Alessandra FloraGli elettori del Vecchio Continente si accingono a votare il nuovo Europarlamento. E’ la prima chiamata alle urne dopo l’allargamento del 2007 e l’ingresso della Bulgaria e della Romania. Quasi tutti i 735 leader convoglieranno in un gruppo politico presso il Parlamento e soltanto alcuni si insedieranno come indipendenti. A pochi mesi dal confronto elettorale, l’assenza di un’unica anima politica si è fatta sentire nel corso dell’emergency summit meeting che si è svolto a Bruxelles lo scorso 1° marzo.

Appalti pre-commerciali per accrescere gli investimenti nella Ricerca e Sviluppo

AntennaIl Parlamento Europeo ha di recente adottato con 587 voti a favore, 12 contro, e 6 astensioni, una risoluzione non legislativa che accoglie la comunicazione della Commissione sugli appalti pre-commerciali e promuove l’istituzione di strumenti e misure Ue per incoraggiare questa pratica. La risoluzione ricorda che la Strategia di Lisbona  ha lanciato un appello agli Stati membri affinché accrescano gli investimenti nel settore ricerca e sviluppo fino al 3% del prodotto interno lordo, un impegno chiave per guidare l’innovazione e l’economia della conoscenza.

BEI, World Bank e EBRD: 24miliardi di euro contro la crisi nell'Europa Centrale e Orientale

World BankLa Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo (EBRD), La Banca Europea degli Investimenti e la World Bank hanno approvato ieri il Joint IFI Action Plan, un programma da 24,5 miliardi di euro per il settore bancario e per il finanziamento alle imprese nell'Europa Centrale ed Orientale, al fine di contrastare la crisi economica. L'iniziativa è una delle più consistenti operazioni di assistenza finanziaria messa in essere dalle istituzioni finanziarie internazionali (IFI), ed è focalizzata principalmente sulle piccole e medie imprese.

UE: proposta al Parlamento per l'abolizione degli obblighi contabili nelle micro-imprese

Charlie McCreevyLa Commissione Europea ha avanzato al Parlamento una proposta di revisione della IV Direttiva CEE (78/660/EEC) per consentire agli Stati membri di abolire gli obblighi contabili nelle imprese con un fatturato annuo inferiore ad 1 milione di euro e con meno di 10 dipendenti. L'obiettivo è alleviare gli oneri amministrativi nella attuale grave situazione economica generale. Il potenziale risparmio per le cosidette "micro entities" è infatti stimato in circa 6,3 miliardi di euro.

Lazio: provvedimenti per mutui casa, edilizia scolastica e manutenzione stradale

EdificioLa giunta regionale ha dato il via al “fondo di solidarietà per i mutui” definendo i requisiti per l’accesso alle risorse regionali,  con uno stanziamento di 10 milioni di euro annui fino al 2011, e ha approvato due delibere:  la prima che ripartisce per il triennio 2009-2011 i contributi regionali alle Province per la manutenzione delle strade classificate come ‘Provinciali’ per un importo complessivo di 5 milioni e 250mila euro, la seconda che, nella previsione di un Fondo straordinario triennale di 45.000.000 di euro per l’edilizia scolastica, ha definito la ripartizione dei finanziamenti per le amministrazioni provinciali.

Liguria: incentivi alle PMI per la riqualificazione e lo sviluppo dell'offerta turistica

LiguriaLa Regione ha disposto - con uno specifico bando già pubblicato - uno stanziamento di 22.805.000 euro per erogare incentivi a sostegno degli interventi per qualificare e per sviluppare l’offerta turistica ligure, promuovendo gli investimenti delle Pmi. E' prevista  la concessione di contributi in conto interessi, aiuti rimborsabili e contributi in conto capitale. Le spese agevolabili sono le consulenze, l'acquisto di impianti e macchinari, opere murarie e l'acquisto di software.

Internet: la governance che non c’è

 Con l’aumentare del numero degli utenti di Internet e con il successo planetario dei siti di social networking l’intento di governare in modo verticistico la Rete sconfina sempre più nel faceto. Oltre alle azioni messe in campo dai singoli paesi, che purtroppo in alcuni casi – la Cina più di tutti - hanno degenerato in una vera e propria censura, da più parti tuttavia si invoca la cosiddetta governance di Internet, una regolamentazione internazionale che consenta il rispetto delle diversità e delle minoranze linguistiche, ma che allo steso tempo possa legittimare delle azioni transnazionali per reprimere gli abusi perpetrati dai malintenzionati e dagli hacker.

Emilia-Romagna: 21 milioni di euro per la ricerca e innovazione in agricoltura

Campo di granoLa Regione ha avviato un programma per realizzare investimenti a sostegno della ricerca e dell'innovazione nel settore agricolo, il cui valore ammonta a circa 21 milioni e 500 mila euro. Previste diverse iniziative tra cui tre bandi per ricerca, innovazione e sperimentazione in agricoltura, che stanziano per l'anno 2009 5 milioni di euro, ai quali saranno aggiunti ulteriori 3 milioni di euro destinati a finanziare i progetti poliennali di ricerca già approvati e avviati in anni precedenti.

Toscana: via al Distretto regionale della Nautica

BittaPresentato a Viareggio il Distretto integrato regionale della Nautica,  che costituisce una rete regionale dei centri e delle strutture di servizi qualificati per la nautica da diporto delle cinque province costiere toscane. L’obiettivo è quello di creare centri altamente qualificati, ciascuno con proprie specializzazioni, per evitare sovrapposizioni e, soprattutto, ottimizzare risorse e potenzialità dei territori, offrendo sul mercato italiano e internazionale servizi indispensabili a tutta la filiera.

Piemonte: aggiornate le regole per finanziarie gli impianti a biogas

BiogasLa Giunta regionale ha aggiornato i criteri di finanziabilità degli impianti a biogas e le regole per l’utilizzo del "digestato" al fine di stimolare la costruzione di nuove strutture, favorire lo smaltimento dei reflui zootecnici, preservare le falde acquifere, produrre energia rinnovabile e dare lavoro alle imprese piemontesi che realizzano queste installazioni. A breve è previsto anche un provvedimento per sostenere gli investimenti necessari ad adeguarsi alla normativa sui nitrati.

Ronchi: Salvare sia l'ambiente che le Pmi

Andrea Ronchi“Nessuno sa cos’è la crisi, c’è il rischio che decine di milioni di europei si trasformino in nuovi poveri”. Ad affermarlo senza mezzi termini è il ministro per le Politiche Comunitarie, Andrea Ronchi, in un incontro con la stampa promosso dall’European Press Club. “Abbiamo chiesto all’Europa di fare uno sforzo sul piano auto: il giorno successivo all’approvazione del decreto-legge a favore dei settori industriali in crisi i concessionari erano già pieni ed è stata immediatamente annullata la cassa integrazione nello stabilimento Fiat di Termini Imerese.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.