Puglia: assegno di cura per pazienti non autosufficienti gravissimi - Anno 2018

Data apertura
22 Ott 2018
Data chiusura
30 Mar 2019
Agevolazione
Regionale
Stanziamento
€ 25.000.000
Soggetto gestore
Regione Puglia

Descrizione

Avviso pubblico per la presentazione delle domande di accesso all’Assegno di cura per pazienti non autosufficienti gravissimi.

Con Deliberazione n. 1838 del 16 ottobre 2018, pubblicata sul BUR n. 148 del 19 novembre 2018, si comunica che sono state apportate modifiche ed integrazioni al bando in oggetto. 

L'Assegno di Cura rappresenta una misura di supporto alla persona non autosufficiente e alla sua famiglia e consiste in trasferimenti monetari per il sostegno al reddito del nucleo familiare in cui la persona non autosufficiente vive e comunque orientato all'acquisto di servizi di cura e assistenza domiciliari o alla fornitura diretta da parte di familiari e vicinato sulla base del Piano personalizzato.

Possono accedere all'Assegno di cura le persone in condizioni di gravissima disabilità e non autosufficienza residenti nella Regione Puglia almeno a far data dal 1° gennaio 2018 in possesso dei requisiti di accesso specificati dal bando.

I fondi stanziati per il bando in oggetto sono pari a 25.000.000 euro, di cui:

  • 12.000.000 euro sul Fondo Regionale per la Non Autosufficienza,
  • 13.000.000 euro sul Fondo Nazionale per la Non Autosufficienza.

Beneficiari e Finalitá

Beneficiari
Privato
Dimensione Beneficiari
Non Applicabile
Settore
Sociale - No Profit - Altro
Finalita'
Sociale - Cooperazione
Ubicazione Investimento
Regione:
  • Puglia

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo

L'Assegno di cura viene erogato nella forma del contributo, di 'importo del beneficio è determinato nella misura di 900 euro mensili, fino a un massimo di 10.800 euro annui.

Tempistica investimento

La domanda dovrà essere inviata in via telematica all'indirizzo http://www.sistemapuglia.it/portal/page/portal/SolidarietaSociale/ASCURA2018.

Sono previste due finestre di apertura del bando, nelle quali è possibile presentare domanda:

  • I finestra: dal 22 ottobre 2018 al 22 novembre 2018,
  • II finestra; dal 1° al 31 marzo 2019.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.