Horizon 2020 - bando UE per ricerca su resistenza antimicrobica

H2020 resistenza antimicrobicaAperto il nuovo bando europeo sulla resistenza antimicrobica, nell'ambito della Joint Programming Initiative on Antimicrobial Resistance, cui aderisce anche l'Italia. A disposizione 20 milioni di euro.

ERC - work programme 2019, fondi UE per ricercatori d'eccellenza

L'iniziativa di programmazione congiunta sulla resistenza antimicrobica (JPIAMR) ha pubblicato un bando da 20 milioni di euro per migliorare gli strumenti di diagnosi e di controllo.

> Proprieta' intellettuale: database online per brevetti sui farmaci

Joint Programming Initiative on Antimicrobial Resistance

L'iniziativa di programmazione congiunta sulla resistenza antimicrobica (JPIAMR), supportata dalla Commissione UE tramite il programma Horizon 2020, sostiene azioni di collaborazione nel settore della resistenza agli antibiotici delle infezioni batteriche. L'utilizzo e l'uso improprio degli antibiotici ha determinato una crescita della resistenza batterica a tali medicine, rendendole in diversi casi inefficaci.

Per affrontare il problema risulta necessario comprendere meglio come la resistenza si sviluppa e propaga nell'ambiente, ridurre i tassi di mortalità dovuti alle infezioni batteriche, modificare le modalità di utilizzo degli antibiotici nella sanità e nell'agricoltura.

Attraverso un approccio collaborativo e transnazionale che coinvolge 27 paesi, tra cui l'Italia, la JPIAMR si propone di allineare le risorse e massimizzare gli sforzi esistenti e futuri per contrastare la resistenza antibiotica.

Bando JPIAMR 2019

Il bando JPIAMR 2019 finanzia progetti di ricerca innovativi volti a migliorare le strategie di controllo e gli strumenti di diagnosi sulla resistenza antimicrobica.

I progetti di ricerca devono concentrarsi sulle infezioni in ambito clinico e veterinario, con particolare attenzione ai contesti più a rischio, come Asia e Africa. Il bando è rivolto ai paesi che aderiscono all'iniziativa di programmazione congiunta sulla resistenza antimicrobica, paesi asiatici e africani.

Le proposte progettuali devono essere presentate da consorzi composti da un minimo di 3 e fino ad un massimo di 6 partner di almeno 3 paesi. Il budget ammonta a 20 milioni di euro.

I partecipanti devono presentare una proposta iniziale (pre-proposal) entro il 18 febbraio 2019, cui seguirà la presentazione della proposta completa (full proposal) entro il mese di 17 giugno 2019.

> Fondi UE - call 15 e 16 Innovative Medicines Initiative - IMI2

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.