Ricerca - Ue, Sud Africa e Brasile unite per cooperazione Atlantico

Oceano AtlanticoUe, Sud Africa e Brasile rafforzano la cooperazione scientifica nell'Atlantico con l'iniziativa South Atlantic Research and Innovation Flagship.

Ricerca - cooperazione Ue-Brasile e bandi congiunti

Horizon 2020 – bandi 2017 per ricerca su malattie in Africa

L'Ue, insieme ai partner sudafricani e brasiliani, ha lanciato a Lisbona l'iniziativa South Atlantic Research and Innovation Flagship volta a rafforzare la collaborazione scientifica nell'Atlantico.

Scopo dell'iniziativa è migliorare la conoscenza degli ecosistemi marini, delle connessioni tra gli oceani e il cambiamento climatico, dei sistemi alimentari ed energetici, delle dinamiche dell'oceano Atlantico.

Durante l'evento di lancio il commissario Ue per la ricerca, Carlos Moedas, il ministro brasiliano per la scienza, la tecnologia, l'innovazione e la comunicazione, Gilberto Kassab, e il ministro sudafricano per la scienza e la tecnologia, Naledi Pandor, hanno firmato una dichiarazione sulla cooperazione in materia di ricerca e innovazione nell'oceano Atlantico.

La dichiarazione, basata sugli accordi bilaterali per la ricerca marina siglati dall'Ue nel 2015 con il Brasile e nel 2016 con il Sud Africa, rientra tra gli interventi avviati dalla Commissione europea per proteggere e tutelare la sostenibilità degli oceani. In questo contesto si inserisce la comunicazione congiunta della Commissione Ue e dell'Alta rappresentante dell'Unione per gli affari esteri, Federica Mogherini, sulla governance internazionale degli oceani.

Il documento, presentato lo scorso novembre, propone una serie di azioni finalizzate al conseguimento di oceani sicuri, puliti e gestiti in modo sostenibile. Nello specifico si tratta di 14 misure in tre settori prioritari

  1. migliorare il quadro internazionale di governance degli oceani;
  2. ridurre la pressione antropica sugli oceani e creare le condizioni per un'economia blu sostenibile; 
  3. potenziare la ricerca e i dati sugli oceani a livello internazionale.

Le iniziative europee per la tutela degli oceani contribuiscono al raggiungimento del 14esimo obiettivo per lo sviluppo sostenibile, Vita sott'acqua, individuato dall'Onu nell'Agenda 2030 per conservare e utilizzare in modo durevole gli oceani, i mari e le risorse marine.

Il prossimo ottobre Malta ospiterà la conferenza 'Our Ocean' (5-6 ottobre 2017), dove l'Ue si confronterà con partner internazionali per discutere gli obiettivi raggiunti e i nuovi impegni a favore di una migliore governance degli oceani.

Fondo europeo sviluppo sostenibile - ok a piano investimenti per Africa

Photo credit: Foter.com

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.