Emilia-Romagna: contributi per i danni ai beni mobili a causa degli eventi calamitosi 8-12 dicembre 2017

Data chiusura
30 Dic 2018
Agevolazione
Regionale
Stanziamento
€ 1.000.000
Soggetto gestore
Regione Emilia-Romagna

Descrizione

Direttiva disciplinante criteri, modalità e termini per la concessione di contributi per i danni occorsi ai beni mobili registrati a causa degli eventi calamitosi verificatisi nel territorio dei comuni delle Province di Bologna, Forlì-Cesena, Modena, Parma, Piacenza e Reggio Emilia nel periodo 8-12 dicembre 2017.

Il bando disciplina i criteri, le modalità e i termini per la presentazione delle domande e la concessione dei contributi ai soggetti privati relativamente ai beni mobili di proprietà registrati nel Pubblico registro automobilistico (PRA), distrutti o danneggiati a causa degli eventi calamitosi verificatisi nel periodo 8-12 dicembre 2017 nei comuni delle province di Bologna, Forlì-Cesena, Modena, Parma, Piacenza e Reggio Emilia, a cui sono state presentate le apposite segnalazioni di danno.

Possono presentare domanda di contributo i proprietari dei beni mobili registrati per i quali siano stati segnalati i relativi danni al Comune in cui gli stessi si sono verificati, tramite presentazione della scheda B “Ricognizione del fabbisogno per il ripristino del patrimonio edilizio privato, beni mobili e beni mobili registrati” allegata alla nota del Presidente della Regione Emilia-Romagna prot. PG/2018/113479 del 16/02/2018.

Risorse: 1.000.000 euro

Beneficiari e Finalitá

Beneficiari
Privato
Dimensione Beneficiari
Non Applicabile
Settore
Sociale - No Profit - Altro
Finalita'
Sviluppo, Sociale - Cooperazione
Ubicazione Investimento
Regione:
  • Emilia-Romagna

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo

Il contributo è riconosciuto solo in caso di riparazione o sostituzione con acquisto di bene equivalente a quello distrutto o danneggiato e non riparato, entro il massimale di € 25.000 per ciascun bene mobile registrato, fino al 100% del minor valore tra:

  • a) la spesa sostenuta, IVA inclusa, per l’acquisto di un bene mobile registrato equivalente a quello distrutto o danneggiato e non riparato o, in caso di riparazione, la spesa sostenuta per la riparazione, IVA inclusa;
  • b) il valore commerciale del bene alla data dell’evento calamitoso secondo il listino ufficiale Eurotax Giallo del mese di dicembre 2017. Nel caso di beni immatricolati in date antecedenti l’ultima data di riferimento del listino ufficiale Eurotax Giallo, la quotazione del bene verrà calcolata decurtando per ogni anno il decremento di valore indicato per gli ultimi 2 anni disponibili fino a una soglia minima di € 1.000. Nel caso in cui il bene non sia quotato nel listino Eurotax Giallo si farà riferimento ad altri listini specializzati o, in mancanza di quotazione anche in tali listini, alle perizie conservative. Il costo della perizia conservativa è a carico del richiedente il contributo.

Tempistica investimento

La domanda di contributo deve essere presentata entro il 30 dicembre 2018 al Comune a cui sono stati segnalati i danni. La domanda di contributo può essere consegnata a mano, spedita con raccomandata a/r o dalla posta elettronica certificata.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.