Piemonte: voucher di conciliazione - POR FSE 2014-2020

Agevolazione
Regionale
Stanziamento
€ 2.894.076
Soggetto gestore
Regione Piemonte

Descrizione

Bando per l'assegnazione dei voucher di conciliazione, a valere sul POR FSE 2014-2020.

Obiettivo della Misura è l’assegnazione di voucher per la conciliazione tra vita privata e vita lavorativa per favorire l’ingresso nel mondo del lavoro delle persone che, in ragione dei carichi familiari, non riescono ad accedere alle opportunità occupazionali.

Destinatari sono i seguenti soggetti: 

  • persone fruitrici di un Buono servizi lavoro attivato nell’ambito degli avvisi pubblici/bandi emanati in attuazione della D.G.R. n. 20-3037 del 14/03/2016 e s.m.i. di approvazione della Direttiva pluriennale per la programmazione dei servizi e delle politiche attive del lavoro, unicamente per il sostegno all’inserimento in impresa, in tirocinio o con contratto di lavoro;
  • persone fruitici di un Buono servizi lavoro attivato nell’ambito degli avvisi pubblici/bandi emanati in attuazione della Direttiva pluriennale per la programmazione del fondo regionale disabili, unicamente per il sostegno all’inserimento in impresa, in tirocinio o con contratto di lavoro;
  • assistenti familiari in inserimento lavorativo in famiglia nell’ambito dei bandi emanti in attuazione della D.G.R. n. 8-4336 del 12/12/2016 e s.m.i. di approvazione dell’Atto di indirizzo per la realizzazione di un intervento a favore dell’Assistenza familiare;
  • persone in tirocinio/inserimento lavorativo nell’ambito di Misure che prevedano l’integrazione con i voucher di conciliazione.

Requisiti della persona destinataria del voucher: 

  • avere responsabilità di cura nei confronti di: coniuge, unito civilmente, parente o affine fino al 3° grado oppure di una persona residente nella stessa abitazione (es. minori, anziani, disabili, malati cronici e/o terminali); 
  • risiedere e/o avere domicilio nella regione Piemonte;
  • avere reddito ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) non superiore ad € 38.000;
  • per l’individuazione delle persone destinatarie del voucher di conciliazione vengono prese a riferimento la D.G.R. n. 10-881 del 12/01/2015 e la D.G.R. n. 16-6411 del 26/01/2018, le quali stabiliscono, tra l’altro, che l’ISEE venga utilizzato, in prima valutazione, come criterio che individua gli utenti che possono essere eleggibili alle prestazioni sociali e socio-sanitarie, tramite un valore soglia di ISEE;
  • la soglia per le prestazioni sociali e socio-sanitarie diverse dai contributi economici a sostegno del reddito familiare non può essere inferiore ad € 38.000.

Sono Soggetti attuatori i Soggetti fornitori dei servizi di conciliazione selezionabili dalle persone destinatarie dei voucher di conciliazione. Per aderire all’intervento i soggetti attuatori dei servizi di conciliazione dovranno stipulare un’apposita Convenzione con EDENRED ITALIA S.r.l. 

Budget: 2.894.076 euro.

Beneficiari e Finalitá

Beneficiari
Privato
Dimensione Beneficiari
Non Applicabile
Settore
Sociale - No Profit - Altro
Finalita'
Sociale - Cooperazione
Ubicazione Investimento
Regione:
  • Piemonte

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Contributo

La persona destinataria fruisce del voucher di conciliazione, durante il periodo di inserimento in impresa o in famiglia, in tirocinio o con contratto di lavoro, con le regole di seguito indicate.

Il voucher di conciliazione potrà essere erogato alle persone destinatarie nel rispetto dei seguenti massimali temporali e finanziari:

  • 12 in caso di attivazione di un tirocinio, il periodo massimo coincide con il periodo attivato dal Buono servizi o interventi correlati, fino ad un massimo di 12 mesi;
  • in caso di inserimento lavorativo, il periodo massimo è di 6 mesi; qualora l’inserimento lavorativo a tempo determinato sia inferiore a 6 mesi, il periodo coincide con il periodo attivato dal Buono servizi o interventi correlati; nel caso in cui al tirocinio segua un inserimento lavorativo, il periodo massimo è la sommatoria dei precedenti due punti;
  • l’importo massimo orario del servizio di conciliazione è di € 10;
  • l’importo massimo per mese solare del voucher è di € 500 in caso di tirocinio o inserimento lavorativo part-time (in caso di assistenti familiari assunzione fino a 20 ore settimanali), da rapportare ai giorni in caso di frazione di mese;
  • l’importo massimo per mese solare del voucher è di € 1.000 in caso di tirocinio o inserimento lavorativo a tempo pieno (in caso di assistenti familiari assunzione oltre le 20 ore settimanali), da rapportare ai giorni in caso di frazione di mese.

Tempistica investimento

La domanda deve essere presentata alla Regione Piemonte dalle persone aventi i requisiti per essere destinatarie del voucher di conciliazione successivamente alla loro individuazione da parte degli Operatori pubblici/privati accreditati per i Servizi al Lavoro.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.