Internazionalizzazione - le PMI crescono all’estero con i finanziamenti SIMEST

Finanziamenti SIMEST per l'internazionalizzazioneSIMEST offre alle imprese interessate a crescere sui mercati esteri un ventaglio di soluzioni per ogni fase del proprio percorso. Nel 2017 sono 350 le aziende italiane che hanno scelto la società del Gruppo CDP per aprirsi alla concorrenza mondiale.

Per essere competitiva all’estero e portare i propri prodotti e servizi sui mercati internazionali, un’impresa necessita di competenze e strumenti adeguati. Affidarsi a un partner specializzato e affidabile rappresenta, in questi casi, una scelta vantaggiosa e strategica. SIMEST, società che insieme a SACE costituisce il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo Cassa depositi e prestiti (CDP), fa proprio questo, supportando le imprese, soprattutto PMI, nell’intero percorso di insediamento sui mercati internazionali, con soluzioni adatte a ogni fase. In particolare, il ventaglio di finanziamenti agevolati per l’internazionalizzazione è ampio, con risorse mirate a soddisfare le più diverse esigenze imprenditoriali e a coprire differenti tipologie di spese.

Ecco, nello specifico, gli strumenti che mette a disposizione.

Studi di fattibilità

SIMEST propone finanziamenti agevolati per la realizzazione di studi di fattibilità finalizzati a valutare l'opportunità di investire in Paesi extra UE. Il finanziamento può coprire fino al 100% dell'importo delle spese preventivate per personale, viaggi e soggiorni, fino al 12,5% del fatturato medio dell'ultimo triennio e ha una durata di 4,5 anni.

L’importo massimo finanziabile è pari a 150mila euro per studi collegati a investimenti commerciali e a 300mila euro per studi collegati a investimenti produttivi

Partecipazione a fiere, mostre e missioni di sistema

Lo strumento di SIMEST promuove il business delle imprese sui nuovi mercati internazionali attraverso la copertura della partecipazione a fiere, mostre, manifestazioni ed eventi di settore.

Il finanziamento a tasso agevolato copre, entro un massimo di 100mila euro, le spese per area espositiva, spese logistiche, spese promozionali e spese per consulenze connesse alla partecipazione a fiere e mostre in Paesi extra UE, incluse le missioni di sistema promosse da MISE e MAECI e organizzate da ICE - Agenzia, Confindustria e altre istituzioni e associazioni di categoria. La durata del finanziamento è di 3,5 anni.

Programmi di formazione in loco

SIMEST propone poi un finanziamento a tasso agevolato delle spese per personale, viaggi, soggiorni e consulenze, sostenute per la realizzazione di un programma di formazione del personale operativo nel Paese di destinazione. Il finanziamento, di durata variabile tra 4 e 6 anni, può coprire fino al 100% dell'importo delle spese preventivate, fino a 300mila euro.

Patrimonializzazione delle PMI esportatrici

La misura è rivolta alle piccole e medie imprese italiane in forma di società di capitali, che negli ultimi tre anni hanno realizzato all’estero almeno il 35% del proprio fatturato. Queste PMI possono, dunque, beneficiare di un finanziamento volto a migliorare o mantenere il livello di solidità patrimoniale posseduto (pari al rapporto tra il patrimonio netto e le attività immobilizzate nette). La misura ha una durata massima di 7 anni. L’importo massimo finanziabile è di 400mila euro, fino al 25% del patrimonio netto dell'impresa.

Portale SIMEST: supporto con un clic

Con il Portale SIMEST è diventato molto più semplice avere il supporto di cui si ha bisogno per intraprendere il proprio processo di internazionalizzazione. Con pochi clic, infatti, gli imprenditori possono ottenere una valutazione preventiva della propria azienda, richiedere un nuovo intervento, monitorare i finanziamenti già in corso e ricevere assistenza online.

Il Portale consente, inoltre, di trasmettere le richieste di finanziamento con firma digitale in modo semplice e immediato, riducendo sensibilmente i tempi di istruttoria.

Per approfondimenti: Finanziamenti agevolati SIMEST

Storie di successo delle imprese nei nuovi mercati

Ecco alcune storie di successo che hanno come protagoniste aziende italiane che hanno usufruito dei finanziamenti agevolati messi a disposizione dalla società del Gruppo CDP per l'approdo o lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi sui mercati esteri.

MooRER: un monomarca in Giappone

Società veronese operante nel settore dei "Personal Luxury Goods" e tra le maggiori al mondo per la produzione di piumini e capispalla di alta qualità, MooRER ha usufruito di un finanziamento SIMEST per aprire un monomarca al centro di Tokyo. Obiettivo dell'investimento della società, già esportatrice in Giappone, è aumentare la quota di mercato nel Paese asiatico, sia tramite la vendita al dettaglio, sia attraverso la maggiore visibilità del marchio garantita dal negozio. MooRER è anche cliente di SACE, che ha garantito circa 2 milioni di euro di finanziamenti per l’espansione della società in Russia, Stati Uniti, Germania, Giappone e Corea.

Pantofola d'Oro: uno showroom a New York

Società di Ascoli nata nel 1886 come bottega di calzolaio e nota oggi per la produzione di scarpe da football e sportive made in Italy, Pantofola d'Oro conta attualmente su un fatturato realizzato per il 70% sui mercati internazionali (soprattutto Stati Uniti e Giappone). Grazie al finanziamento di SIMEST da 1,28 milioni di euro, l'impresa marchigiana rafforzerà la presenza commerciale in USA con l'apertura di un nuovo showroom a New York.

Vetrya: a Kuala Lumpur per conquistare il Sud-est asiatico

Specializzato nello sviluppo di servizi e soluzioni sui canali di comunicazione e media digitali, Vetrya è un Gruppo di Orvieto (Te) quotato sul Mercato Alternativo del Capitale AIM Italia organizzato e gestito da Borsa Italiana. Attraverso un finanziamento SIMEST di 1,16 milioni di euro, la società aprirà un ufficio di rappresentanza nella Torre Menara di Kuala Lumpur, in Malesia, che sarà la sede della Vetrya Asia Pacific, l'hub di riferimento del gruppo per raggiungere gli altri Paesi della regione ASEAN (Associazione delle Nazioni del Sud-est asiatico).

Agria: un ufficio di rappresentanza a Dubai

Azienda alimentare di San Giuseppe Vesuviano (NA) operante nel comparto del confezionamento e della commercializzazione di legumi e cereali secchi e lessati, attraverso un finanziamento SIMEST di 0,655 milioni di euro Agria aprirà un ufficio di rappresentanza a Dubai e parteciperà alla fiera GulFood, la principale manifestazione di questo settore negli Emirati Arabi Uniti.

MGM Mondo del Vino: più forte sul mercato russo

Nata nel 1991 a Forlì, MGM Mondo del Vino è un'azienda che si occupa di affinamento e imbottigliamento del vino e di gestione della logistica e della vendita, soprattutto verso i mercati di esportazione. Con un finanziamento SIMEST MGM rafforzerà la sua presenza sul mercato russo. L’Azienda è cliente anche di SACE e SACE BT, con cui ha assicurato le proprie forniture all’estero e, tra il 2009 e il 2016, ha ottenuto finanziamenti per l’internazionalizzazione.

Esportare (e incassare) di più è possibile

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.